lunedì 28 giugno 2010

CURIOSANDO TRA I PEPPER'S

E' incredibile come le piante abbandonate a se stesse crescano in modo esponenziale, questa inizialmente era fragile, bloccata nella crescita e indifesa però mi dispiaceva eliminarla, era il frutto di un incrocio tanto atteso tra il Trinidad Scorpion e il Bhut Jolokia, due potenze insieme e la curiosità era tanta, così l'ho lasciata in un angolo per vedere la sua evoluzione e impegnato con le altre non mi ero accorto di lei, bellissima, forte, sana, con foglie enormi, è stata veramente una sorpresa perchè era nascosta e coperta dalle altre ma alla fine si è rivelata una delle piu' belle, come del resto il Pimenta da Neyde con il Bhut Jolokia che ha una vaga forma del bhut con una leggera rugosità ma molto leggera, chi conosce queste piante sà di cosa stò parlando.




5 commenti:

Lady Boheme ha detto...

Che pianta meravigliosa! Incredibili quelle enormi foglie!!! Un abbraccio

Novelinadelorto ha detto...

Waw complimenti di solito quelle che nn vogliamo buttare via ci regala 1 bellissimo sorriso...:D...senti ma e nero di colore questo?E quato picante è?...:D:D:D:D...buona serata

deny ha detto...

O c'hai le mani piccoline..o c'hai la terrazza grande!!!!!Deve essere meraviglioso vedere queste piante, ma quanta compagnia ti fanno???Buona notte deny

gloria cuce' ha detto...

della serie il brutto anatroccolo che si trasforma in cigno!E' vero certe volte bisogna lasciarli un po'.
Ciao Gloria

romina ha detto...

Ciao, per lustrarmi gli occhi mi guardo le tue di piantine, visto che le mie quest'anno si rifiutano di crescere. Poverine, prima il freddo e poi l'afa, non posso proprio sgridarle. Si vede che non è anno per me :(
Meno male che ho ancora habanero congelati; niente a che vedere col profumo e l'aroma del frutto fresco, ma mi accontento.
Buon raccolto :)